11 Ways to Save Money in College

thisisnotbs

1. Find a sugar daddy
giphy (1)

2. Walk home alone at night so you don’t have to get a cab or Ubergiphy (2)3. Only eat ramen or the free pizza they give you at schoolgiphy (3)4. Sell your body to science. Be a test subject for your friends’ thesis projectsCskinHitchSmithSwollenBig5. Just drop out of school
giphy (4)6. Don’t buy any protection
giphy (5)7. Stop buying clothes, shoes, or jackets
giphy (6)8. No need for school supplies, just borrow from your friendsgiphy (7)9. Instead of buying alcohol for yourself, drink from the half-empty cups you find at parties
giphy10. Don’t pay for rent
giphy (8)11. Eat plants and berries you find…wild mushrooms are the best!giphy (9)

View original post

Annunci

Passeggiate primaverili

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

Passeggiata primaverile “sempre più su” fino alla fine del comune di Pedavena ed arrivata a casa un’ottima centrifuga con mela, arancia, lime e un cubetto di ghiaccio!

Voce polifonica

Anna-Maria Hefele è un esempio di voce polifonica: riesce a modulare più suoni contemporaneamente, controllando le corde vocali.
Si tratta di una tecnica di canto molto particolare e complessa che, sfruttando la risonanza del cavo orale, riesce a dare vita ad un vero e proprio spettacolo.

Il risultato lascia senza parole.

Guerra

La guerra è uno stato di conflitto tra due gruppi relativamente grandi di persone (come nazioni, stati, organizzazioni, gruppi sociali) caratterizzato dall’uso di violenza armata e letale tra combattenti o civili. Sinonimi di guerra, che spesso vengono utilizzati come eufemismi, sono conflitto, missione di pace, ostilità e operazione militare.

C’era la guerra, e tutti ne eravamo presi, e ormai sapevo che avrebbe deciso delle nostre vite. Della mia vita; e non sapevo come. (Italo Calvino)

Dove sono i generali |
che si fregiarono nelle battaglie |
con cimiteri di croci sul petto? |
Dove i figli della guerra |
partiti per un ideale, |
per una truffa, per un amore finito male? |
Hanno rimandato a casa | le loro spoglie nelle bandiere |
legate strette perché sembrassero intere.
(Fabrizio De André)

Donne

  • È una donna e perciò vede la vita come non la vediamo noi, e certe volte ci insegna a guardarla; comprende sfumature, percepisce sottigliezze che i nostri sensi non registrano; sa trovare nel vocabolario quell’aggettivo che a contatto con un sostantivo crea imprevedibili effetti. Se è vero che la donna è il complemento spirituale dell’uomo, essa vede l’altra faccia della verità. (Dino Segre)

Martina Miotto

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit.

Aenean commodo ligula eget dolor.

Aenean massa.

Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus.

Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem.

Nulla consequat massa quis enim.

Donec pede justo, fringilla vel, aliquet nec, vulputate eget, arcu.

In enim justo, rhoncus ut, imperdiet a, venenatis vitae, justo.

Nullam dictum felis eu pede mollis pretium.

Integer tincidunt.

Cras dapibus.

Vivamus elementum semper nisi.

Aenean vulputate eleifend tellus.

Aenean leo ligula, porttitor eu, consequat vitae, eleifend ac, enim.

Aliquam lorem ante, dapibus in, viverra quis, feugiat a, tellus.

Phasellus viverra nulla ut metus varius laoreet.

Quisque rutrum.

Aenean imperdiet.

Etiam ultricies nisi vel augue.

Curabitur ullamcorper ultricies nisi.

Nam eget dui.

Etiam rhoncus.

Maecenas tempus, tellus eget condimentum rhoncus, sem quam semper libero, sit amet adipiscing sem neque sed ipsum.

Nam quam nunc, blandit vel, luctus pulvinar, hendrerit id, lorem.

Maecenas nec odio et ante tincidunt tempus.

Donec vitae sapien ut libero venenatis faucibus.

Nullam quis ante.

Etiam sit amet orci eget eros faucibus tincidunt.

Duis leo.

Sed fringilla mauris sit amet nibh.

Donec sodales sagittis magna.

Sed consequat, leo eget bibendum sodales, augue velit cursus nunc,

Cantare

C’è una cosa che personalmente adoro più di ogni altra nella musica e soprattutto nel canto: la libertà.
La libertà nell’esprimersi, nel muoversi, nell’emozionarsi, senza poter essere giudicati da nessuno perché quando fai qualcosa, qualunque cosa, col cuore, con l’anima nessuno può criticarti, darti torto o andarti contro in nessun modo e anche se questo accadesse te ne importerebbe meno di quanto potrebbe mai importartene perché tu sai di averlo fatto al meglio e questo è tutto ciò che può contare.

0fd42c2698a2a34eb4149ebd0d35fab8

Ricordo una volta, alla fine di un saggio di canto, una signora che non conoscevo minimamente (e di cui ancora oggi non so nulla), mi venne incontro dicendomi: “la canzone che hai cantato è una delle mie preferite e tu l’hai cantata meravigliosamente”.
Non sapevo che cosa dire, ero rimasta così incredula all’udire di quelle parole che ruscii a dire solo un semplice “grazie”, non che io sia molto brava con le parole, anzi non lo sono affatto, ma potevo dire almeno qualcosa di più.
Ero rimasta letteralmente pietrificata ma allo stesso quelle parole mi avevano riempito d’orgoglio, e pensai (e penso tutt’ora) che sono queste le cose che ti fanno sentire davvero felice, davvero orgogliosa di quello che fai e di quello che sei.